Dettagli

Dettagli
Intercapedine di ventilazione

Ricambi d’aria naturali o forzati

Lo strato, contribuisce al controllo delle caratteristiche idrometriche della chiusura attraverso ricambi d’aria naturali o forzati. Consente lo smaltimento di vapore proveniente dagli ambienti interni alla chiusura nella stagione fredda nonché riduce, attraverso moti convettivi le quantità di calore dovute all’irraggiamento solare nella stagione calda.

Il dimensionamento dello strato di ventilazione è importante affinché possa innescarsi l’effetto camino (tiraggio verso l’alto dell’aria calda) e non si abbiano a verificarsi moti convettivi locali che ridurrebbero il moto ascensionale uniforme all’aria. Lo spessore dell’intercapedine non deve essere inferiore a 2 cm.

La ventilazione è assicurata da aperture poste nella parte superiore e inferiore della facciata, protette da scossaline in rame o in acciaio provviste di fori che permettono il passaggio dell’aria ma impediscono l’intrusione di insetti o di altri agenti estranei.

L’intercapedine di ventilazione è interposta tra l’isolante termico aderente al supporto murario dell’edificio e gli elementi di rivestimento. Lo strato termo-coibente, quando richiesto, è costituito da un manto continuo che copre l’intero edificio, necessario per il mantenimento delle caratteristiche climatiche interne. Abbinato alla parete ventilata lavora nelle migliori condizioni perché la ventilazione lo mantiene allo stato secco, asportando l’eventuale umidità che ne abbatte il potere isolante. L’isolante, in lastre di poliestere, poliuretano, in materassini di lana di vetro ecc., viene applicato direttamente al perimetro dell’edificio mediante incollaggio e ancoraggio meccanico. Deve avere caratteristiche che gli permettano di mantenere la stabilità dimensionale, basso assorbimento d’acqua (sono da evitare i matreriali idrofili), resistenza al fuoco (almeno classe 1). E’ preferibile applicare i pannelli anche sotto l’orditura di collegamento perché in corrispondenza dei profili potrebbero verificarsi dei ponti termici.

Cookie